Il Milan di Van Basten e le dimissioni di Francesco Cossiga

Domenica 26 aprile 1992, trentesima giornata di campionato. Il Milan dello yesman Fabio Capello guida la classifica con un vantaggio di sei punti sulla Juventus allenata da Trapattoni. Il presidente della repubblica Francesco Cossiga, attraverso un videomessaggio di quarantacinque minuti trasmesso dalla televisione di stato a reti unificate, ha da meno di ventiquattrore annunciato che formalizzerà le proprie dimissioni anticipate il 28 aprile. Il belpaese, che a fatica ha smaltito la mancata qualificazione della Nazionale al prossimo campionato d’Europa, è fermo al palo, come quello colpito nell’ottobre scorso da Rizzitelli nella gelida Mosca contro l’URSS.

Resta al palo anche Marco Van Basten – che prenderà invece parte a giugno ai giochi in Svezia con la sua Olanda – nell’anticipo di sabato al Delle Alpi dove i rossoneri faticano a domare un toro in vantaggio per ben due volte con Casagrande prima, che di tacco batte Antonioli in uscita, e un’autorete di Ancelotti poi, sfortunato a beffare il proprio portiere su un tiro di Martin Vazquez. Ci pensano il sacchiano Massaro e il promettente Fuser – piemontese, cresciuto nelle giovanili del Torino – a fissare il risultato sul 2 a 2 e preservare così l’imbattibilità stagionale. La Juventus vince in scioltezza al Meazza 3 a 1 contro l’Inter con una doppietta di Baggio e un gol di Schillaci. Accolto come profeta in patria Claudio Ranieri e il suo Napoli non vanno oltre lo zero a zero contro un Cagliari orfano di Francescoli, alle prese con una squalifica. Altro pareggio di giornata quello tra Sampdoria e Foggia, alla rete di Rambaudi risponde quella di Vialli. Vittorie esterne per Roma e Fiorentina, rispettivamente contro Atalanta e Verona. Vittorie casalinghe invece per Bari, Lazio e Parma che superano Ascoli, Cremonese e Genoa.

Classifica: Milan 49 e Juventus 44. I rossoneri conservano il vantaggio sulla vecchia signora, vantaggio che si incrementerà ulteriormente all’ultima giornata di campionato, esattamente 24 ore prima dell’elezione del nuovo presidente della repubblica italiana Oscar Luigi Scarfaro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...